ADDOMINOPLASTICA

e

mini-addominoplastica

contattaci

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon

in breve

Degenza: 24-48  h

Chirurgia: 90-120 min.

Anestesia: generale

Medicazione: fascia

Questi due termini indicano un intervento chirurgico in cui si vanno a trattare eccessi di tessuto adiposo o pelle non migliorabili attraverso diete o attività sportive.

Molto spesso infatti, nonostante l’impegno nell’osservare un regime dietetico appropriato o un’attività sportiva, molti pazienti notano la persistenza o in alcuni

casi il peggioramento di eccessi cosidetti dermoadiposi localizzati a livello dell’addome, dei fianchi (le maniglie dell’amore), delle cosce o delle braccia.

In questi casi una liposuzione (rimozione del grasso mediante una piccola cannula) o un’addominoplastica in cui si rimuove chirurgicamente il difetto, possono ristabilire un’armonia di forme che difficilmente potremmo ottenere.

1/1

DIASTASI MUSCOLARE: si tratta di una condizione molto comune dopo gravidanze o interventi chirurgici addominali, in cui si assiste ad un aumento della distanza che separa i due muscoli retti (posti al centro della parete addominale).

Questo comporta da un lato un aspetto tipico “rilassato” della parete addominale, dall’altro può associarsi ad un maggior rischio di sviluppo di ernie addominali. In questi casi l’addominoplastica standard  si associa alla correzione di questa debolezza della parete addominale.

ECCESSO DI TESSUTO ADIPOSO:  si associa la presenza di cute in eccesso ad accumuli localizzati tessuto adiposo. 

In questi casi si effettua un' addominoplastica con aspirazione del grasso in eccesso.

Si parla infatti di lipo-addominoplastica.

CASI PARTICOLARI

FOLLOW

US ON

INSTAGRAM

fasi principali

Disegni preoperatori:

fase cruciale in cui si valuta l'anatomia del paziente, la cute, la muscolatura e si programmano gli obiettivi da ottenere

fase 1

Correzione parete muscolare: come si vede, la diastasi muscolare, estremamente frequente dopo gravidanze, viene riparata chirurgicamente

fase 2

Asportazione eccessi cutanei: è la fase cruciale dell'operazione e permette di ottenere un addome piatto e naturale!

fase 3

l'intervento in sintesi

ESAMI PREOPERATORI:

Esami specifici: Tac o RMN della parete addominale per valutazione di eventuali ernie e diastasi muscolare.

Esami preoperatori di routine: Rx torace,Esami Ematici, Elettrocardiogramma

IL GIORNO DELL’INTERVENTO:

Il paziente si ricovera il giorno della procedura, a digiuno. In sede preoperatoria viene rivalutato dall’equipe composta dai chirurghi e dagli anestesisti. Di norma il paziente resta in osservazione nelle prime 24-48 h per poi tornare a casa.

INTERVENTO:

L'addominoplastica è un intervento chirurgico che ha come finalità principale quella di correggere eventuali ernie, diastasi ed eccessi cutanei della regione addominale.

L’intervento ha una durata variabile che va dai 90 ai 120 minuti.  L’intervento viene eseguito in Anestesia Generale.

DECORSO POSTOPERATORIO:

Il paziente potrà riprendere dopo poche settimane le normali attività quotidiane evitando l’esposizione diretta alla luce solare per almeno 30-40 giorni.

 E’ molto importante evitare traumi nelle prime settimane dopo l’intervento così come sono da evitare le attività sportive intense.

contattaci

  • Facebook Social Icon
  • YouTube Social  Icon
  • Instagram Social Icon
hai ancora dubbi? scrivici!

mantieniti 

informato

brochure